Skip to main content

ACCEDI / Registrati

Accedi per beneficiare di tutte le funzioni!

 

 

 

Cane della prateria: storia, aspetto, carattere, cura e prezzo

cane della prateria

Il cane della prateria, il cui nome scientifico è Cynomys ludovicianus, è un mammifero appartenente alla famiglia dei Roditori - Sciuridi. Infatti, nonostante il suo nome, l'animale non fa parte dei Canidi, ma con loro ha in comune solo il suono emesso, simile al latrato dei cani. Invece, l'aspetto e le caratteristiche fisiche sono coerenti con la loro famiglia di appartenenza. Questo simpatico roditore è un animale di taglia piccola, che va dai 30 ai 40 cm di lunghezza, con un peso tra gli 800 grammi e i 2 chili. Il corpo ha una forma compatta e muscolosa, ricoperto da un pelo di media lunghezza solitamente di colore marrone chiaro. In genere, è un animale socievole, che nasce come animale selvatico, ma con le giuste cure ed attenzioni può essere addomesticato e diventare un ottimo compagno di vita. 

Questo animale non deve essere confuso con il Citello, fisicamente simile, ma con origini e caratterestiche differenti. 

Indice
Cane della prateria storia e habitat
Cane della prateria caratteristiche fisiche
Cane della prateria carattere
Cane della prateria cura e pulizia
Cane della prateria alimentazione
Cane della prateria prezzo

Cane della prateria storia e habitat

Il cane della prateria è originario dell'America, dove viveva in praterie incontaminate dall'uomo, in numerose colonie, che potevano contare anche migliaia di individui. Il loro luogo ideale era rappresentato da grandi aree di pianure erbose, in cui poter scavare lunghe tane sotterranee.

Tuttavia, oggi la situazione è cambiata ed è diventato un animale a rischio di estinzione che non ha più a disposizione luoghi adatti alla sua vita e riproduzione. La causa principale è da attribuire all'arrivo dell'uomo che negli anni ha costruito zone urbane e industriali, distruggendo il suo habitat naturale. 

Negli ultimi anni, è entrato nelle nostre case diventando un animale domestico diffuso in America e in Europa, ma data la sua natura selvatica, non risulta essere un animale semplice da tenere in casa e richiede cure e attenzioni specifiche.

Caratteristiche fisiche

Il cane della prateria è un mammifero di taglia piccola, che va dai 30 ai 50 cm di lunghezza, con un peso tra gli 800 grammi e i 2 chili. Le dimensioni possono variare in base all'età e al sesso dell'animale. In genere i maschi sono più grandi, con una misura media di 45 cm, mentre le femmine sono più piccole e arrivano a 40 cm.

Il corpo ha una forma compatta e muscolosa, simile a uno scoiattolo, ma con una coda più piccola e corta. La testa è tonda, con il muso leggermente allungato. Gli occhi sono grandi e neri e le orecchie piccole. La pelliccia presenta pelo medio-corto e morbido solitamente di colore marrone chiaro, ma questo aspetto può variare in base alla specie.

Le principali specie sono:

  • Cane della prateria dalla coda nera - Ludovicianus di colore marrone chiaro con coda nera
  • Cane della prateria dalla coda bianca - Leucurus di colore marrone chiaro con coda bianca
  • Cane della prateria di Gunnison - Cynomys Gunnison 
  • Cane della prateria del Messico - Mexicanus
  • Cane della prateria dello Utah - Parvidens

La specie più diffusa è la prima: l'esemplare marrone chiaro con la coda nera.

In genere, il cane della prateria vive mediamente 5 anni in natura e 10 anni in cattività, dove è lontano da pericoli e predatori.

Carattere

I cani della prateria sono animali socievoli, che amano vivere in compagnia di altri individui. In natura fanno parte di grandi colonie, anche di migliaia di esemplari, mentre in cattività sono spesso da soli e richiedono attenzioni.

Il carattere può essere diverso in base al sesso dell'animale. In genere, i maschi sono più affettuosi, creano un forte legame con il proprio proprietario. Tuttavia, possono essere anche più possessivi e territoriali, ciò li rende più aggressivi verso gli estranei. Invece, le femmine sono socievoli con tutti.

Vivere con loro può essere difficile, in quando addomesticarli richiede pazienza e determinazione, tuttavia con la giusta tecnica possono diventare gli ottimi compagni di vita, pronti a regalare amore al proprio proprietario. 

Cura e pulizia

Il cane della prateria è un animale di natura selvatica che richiede cure e pulizie specifiche per mantenerlo sano e felice. In generale, è necessario prestare attenzione a: alimentazione, movimento, pulizia e regolari visite e controlli dal veterinario.

Prima dell'acquisto è necessario sapere che questo piccolo animale è erbivoro, dunque si nutre di vegetali ad alto contenuto di fibre. Ama muoversi ed esplorare gli ambienti, ma non sempre è in grado di individuare i pericoli circostanti. Per questo motivo l'ideale sarebbe tenerlo in una gabbia pensata appositamente per lui e, se possibile, in un recinto esterno, dove può stare a contatto con la natura, ma protetto da pericoli e predatori.

Non richiede vaccinazioni specifiche. In ogni caso, è opportuno fare visite di controllo periodiche. In aggiunta, come per tutti i roditori, il metabolismo è veloce, per cui sarà necessario intervenire rapidamente non appena si manifestino sintomi di inappetenza, vomito o diarrea.

Gabbia

La gabbia deve essere spaziosa, le misure minime devono essere di almeno 1 metro per lato. Il fondo e la porta devono essere solidi e funzionali per evitare la fuga degli animali e tenerli al sicuro. 

Il fondo della gabbia deve permettere all'animale di scavare buche e nascondigli, senza creare polvere e sporco. Per questo motivo è possibile usare fieno e pellet apposito.

Inoltre, ci devono essere accessori e giochi che intrattengano l'animale nelle sue attività preferite. Nella gabbia dovrebbero sempre essere presenti mangiatoie, con cibi secchi e freschi, un beverino, legni e giochi appositi.

La gabbia e gli accessori al suo interno devono essere puliti periodicamente con acqua tiepida e sapone, inoltre il fondo deve essere cambiato con nuovo fieno e pellet.

Recinto

Se possibile, può essere adibito il recinto esterno, dove può trascorrere il tempo durante le giornate di clima mite, considerando che la loro temperatura ideale è tra i 20° e i 22° gradi. Il recinto esterno deve essere costruito appositamente e consentire riparo da tutti i pericoli. In aggiunta, deve essere completo di tutti gli accessori necessari per l'alimentazione e l'idratazione dell'animale.

Alimentazione

Il cane della prateria è erbivoro, la sua alimentazione è costituita da vegetali ad alto contenuto di fibre. È consigliabile offrigli fieno fresco e di qualità, coltivato senza pesticidi, alternato ad erbe miste fresche. Oltre al fieno, tra gli alimenti più adatti ci sono: radici, tuberi, vegetali a foglia verde e frutta, ma in minore quantità.

Gli alimenti grassi sono da evitare per mantenere in salute e in forma il vostro piccolo amico.  

Cane della prateria prezzo

Il  prezzo che varia in base alla specie e all'esemplare. In generale il prezzo va dai 200 ai 400 €. Tuttavia prima dell'acquisto è necessario considerare anche le spese di mantenimento dell'animale.

Inoltre, va ricordato che per avere un cane della prateria è necessaria l'apposita autorizzazione emessa dall'ufficio veterinario cantonale.

Scopri altri roditori domestici:
- Cincillà
- Gerbillo
- Scoiattolo giapponese

Articolo prodotto da PPM3.

 cerca veterinario

pronto soccorso

Che tipo di cibo è bene non dare mai da mangiare ad un cane? Perché il gatto si comporta in modo strano e non ha più voglia di muoversi o giocare? Registratevi gratuitamente al sito per accedere subito al nostro Pronto Soccorso e trovare risposte immediate a queste e a tantissime altre domande.

Scopri di più

schede animali

Di che razza sono il tuo cane o il tuo gatto? Cosa li rende così diversi e meravigliosamente unici rispetto a tutti gli altri fratelli a quattro zampe? Scoprilo grazie alle schede informative che abbiamo preparato per loro e per tanti altri animali!

Scopri di più